Nella storia tutto comincia con il gesto di mettere da parte, di raccogliere, e quindi di trasformare in documenti alcuni oggetti suddivisi in altro modo […] questa nuova suddivisione culturale […] consiste nel produrre tali documenti, con il ricopiare, trascrivere o fotografare questi oggetti cambiandone simultaneamente il posto e lo statuto. […] Inoltre la costituzione delle fonti richiede oggi un gesto fondatore, significato come ieri dalla combinazione di un luogo, di un “apparato” e di tecniche. Primo indizio di questo spostamento: non c’è lavoro che non debba utilizzare in altro modo dei fondi già conosciuti e, ad esempio, cambiare il funzionamento di archivi definiti fino a quel momento da un uso religioso o “familiare”. Allo stesso modo, in virtù di nuove pertinenze, esso costituisce in documenti, utensili, piatti gastronomici, canti, un’iconografia popolare, una disposizione di terre, una topografia urbana, ecc.

(Michel de Certeau, La scrittura della Storia)

 

Blog

Ultimi post

Il codice APUG 3279 (link alla catalogazione dettagliata in MANUS on line) databile alla metà del XVI secolo con testi manoscritti attribuibili tra gli altri ad Ignazio di Loyola, Francesco Borgia e Claudio Acquaviva, è un altro esempio di una ibridazione tra testo manoscritto e testo a stampa che nei fondi antichi conservati in APUG è… Continua a leggere

Continue Reading

Per l’antica Compagnia di Gesù, e anche per quella restaurata (1814) che cominciò a esaurire il suo slancio vitale verso il 1930, le biblioteche rappresentarono una potente carica di umanità, un vero arsenale retorico, nonché un anello ideale di congiunzione con il proprio passato. Il superiore generale Luis Martín (1846-1906) ricorda nelle sue Memorie i suoi giorni di studente… Continua a leggere

Continue Reading

Nell’ambito di una ricognizione compiuta allo scopo di avviare un progetto di catalogazione e trascrizione degli epistolari presenti nei fondi dell’APUG, il manoscritto collocato F.C. 724A ha riservato una piacevole e interessante sorpresa. Si tratta di un codice di 210 x 144 mm, 221 carte (di cui 60 bianche), che è stato rilegato in cartone e fascicolato in… Continua a leggere

Continue Reading
Vai al Blog
Dicono di noi

Testimonianze dei ricercatori

I cannot thank Fr. Martin Morales, s.j., Dssa. Cristina Berna and the other staff members of the Archivio enough for their continuing help on what has been a very slow process.  They are extremely professional, knowledgeable and helpful. Like many of the lay people who come to study or research at the Gregoriana.  I have to be self-funding and have to work around family commitments. Since I have now left the University of Westminster, London, where I was a Senior Lecturer in Media Theory, and now only work part-time, this is difficult sometimes – but the time that I do manage to spend in the Archivio is both well worthwhile and mentally stimulating. I just wish I could spend longer periods there.

L’esperienza è stata per me un percorso formativo molto interessante sia per la conoscenza diretta di determinati aspetti della cultura cinese, che ho reso oggetto primario del mio percorso di studi universitario, sia per essermi resa conto dell’importanza costituita da questi materiali e della documentazione in generale conservata in un archivio, poiché sono riuscita a comprendere quelle che possono essere le potenzialità di determinati documenti e quelle che possono essere le svolte future nella comprensione del passato proprio a partire dai documenti.

Nel mese di Marzo 2014 ho cominciato la mia esperienza di tirocinio nell’archivio storico dell’Università Gregoriana. Nonostante per me fosse un ambiente e un ambito lavorativo totalmente nuovo, grazie alla disponibilità della docente (Elisabetta Corsi) e di tutto il team di lavoro dell’archivio, mi sono inserita con facilità nell’affascinante mondo archivistico scoprendone i retroscena, fino ad ora a me totalmente sconosciuti.

Cataloghi

L' Archivio conserva documenti dal XVI al XX secolo. Visita la pagina Cataloghi per conoscere quali strumenti di ricerca sono disponibili.

Vai ai Cataloghi
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 409 follower