Ricordanze 2020-2021


Dimonstrava essere officio del mercatante e d’ogni mestiere, quale abbia a tramare con più persone, sempre scrivere ogni cosa, ogni contratto, ogni entrata e uscita fuori di bottega, e così spesso tutto rivedendo quasi sempre avere la penna in mano. E quanto a me questo precetto pare troppo utilissimo, imperoché, se tu indugi d’oggi in domane, le cose t’invecchiano pelle mani, vengonsi dimenticando, e così il fattore piglia argomento e stagione di diventare o vizioso, o come il padrone suo negligente.
Leon Battista Alberti, I Libri della famiglia (1433-1440)


I libri di ricordanze scandiscono il loro ritmo con brevi paragrafi che spesso iniziano con: “Richordo che…” o “Richordanza di chome al dì ventisette di agosto…” Cinque anni fa abbiamo inaugurato il nostro libro di ricordanze. Questi ricordi sono una selezione di alcune cose per consegnarne altre all’oblio. Ricordare è anche un modo per ringraziare i nostri benefattori che ci hanno sostenuto, i ricercatori che con il loro lavoro costante e nascosto ci hanno aiutato a valorizzare il patrimonio comune, le restauratrici che con mani salde e menti lucide ci hanno permesso di tramandare l’eredità ricevuta.

Progetti speciali

  • GATE:
    • Concluso l’inserimento della Bibliographia Bellarminiana sezione del progetto Monumenta Bellarmini.
    • Progetto di edizione dell’Index haereticorum e del De Scriptoribus ecclesiasticis di Roberto Bellarmino.
    • Memoriale di Pierre Fabre (FC 1042). Edizione del manoscritto conservato in APUG. Trascrizione a cura di José Luis Narvaja SJ
    • Annali del Seminario romano di Girolamo Nappi. È in corso la trascrizione del primo volume che contiente informazioni sui seminaristi e sulle regole e consuetudini del Seminario dal 1573 al 1643.
    • Corrispondenza di Angelo Secchi (1818-1878). Realizzata la trascrizione integrale di quasi 200 lettere indirizzate allo scienziato gesuita.
    • Giuseppe Gianfranceschi Collection. Avviato il progetto di valorizzazione del Fondo Gianfranceschi (1875-1934) suddiviso nelle sezioni: Spedizione polare, Radio Vaticana, ASCI e Academia.
    • Jesuit Drama. Proposte diverse linee di ricerca intorno al tema della produzione teatrale gesuitica, partendo dal censimento dei manoscritti conservati in APUG.
  • Inventario analitico della corrispondenza di Robert Leiber (1887-1967).
  • Inventario analitico della corrispondenza di Xavier Le Bachelet (1855-1925).
  • Catalogo integrato della Biblioteca e dell’Archivio Storico come strumento di ricerca completamente integrato in cui sono riversate le notizie bibliografiche delle collezioni dalla Biblioteca e in cui sono disponibili i dati relativi ai fondi archivistici conservati dall’APUG.

Formazione

L’APUG ha ospitato in quest’anno accademico dieci tirocinanti che si sono formati e hanno potuto lavorare sulla piattaforma GATE in modalità interamente a distanza.

  • University of Notre Dame. Rome Global Gateway. Progetto relativo alla trascrizione e annotazione delle lettere di contenuto scientifico, in inglese e italiano, nell’epistolario di Angelo Secchi.
  • Sapienza Università di Roma. Progetto relativo alla trascrizione e annotazione del primo volume degli Annali del Seminario Romano di Girolamo Nappi. All’interno del corso di codicologia tenuto della Prof.ssa Cristina Mantegna sono stata realizzate due lezioni di catalogazione in MANUS disponibili sul canale Youtube dell’archivio.

Conservazione e restauro

  • Nel laboratorio interno dell’APUG si sono realizzati diverse operazioni di conservazione e restauro.
  • Manoscritti di Bernardino Stefonio. Restaurati, grazie al contributo della Prof.ssa Mirella Saulini, i codici cinquecenteschi: APUG 1484 e APUG 1202, Sympherusa ; APUG 1252, Flavia; APUG 1199, Mimus.
  • Carteggio Xavier Le Bachelet. Dato il contributo del teologo gesuita alle ricerche sulla produzione bellarminiana è stato intrapreso il condizionamento e restauro delle sue lettere.
  • Manoscritti di Sforza Pallavicino decorati. Restaurati i codici APUG 389 e APUG 390.

Nel mese di maggio si è conclusa una sistemazione dell’Aula T2A0 tale da permettere di ospitare il laboratorio di digitalizzazione e restauro dell’APUG. Durante i lavori è stato esposto il muro romano, relativo alla struttura perimetrale dell’antico tempio di Serapide, che è tuttora visibile per monitorarne lo stato a seconda delle variazioni di temperatura e umidità stagionali. I lavori sono stati realizzati grazie a un finanziamento esterno e con la partecipazione dell’Ufficio Tecnico dell’Università.

Accordi di collaborazione

  • Nell’ambito delle ricerche di Luis Rueda Galán, riguardanti i manoscritti esistenti in APUG di Juan Bautista Villalpando SJ e Jerónimo de Prado SJ, è grazie all’interessamento della prof.ssa Sabine Frommel (Directeur d’Études: Histoire de l’art de la Renaissance), l’università Gregoriana ha stipulato una convenzione con l’École Pratique des Hautes Études – Sorbonne.
  • Universidad Católica de Córdoba (Argentina). Grazie all’iniziativa di P. José Luis Narvaja SJ è stato celebrato un accordo tra l’Universidad Católica de Córdoba e la Gregoriana. L’obiettivo della convenzione è quello di coinvolgere docenti e studenti nella trascrizione e annotazione dei testi presenti sulla piattaforma GATE.
  • Il Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche “E. Fermi” di Roma nell’ambito delle ricerche nell’ambito in Fisica per i beni culturali, si occuperà di effettuare esami diagnostici non invasivi come attività di ricerca congiunta finalizzata allo studio sulla materialità e sul degrado caratteristici dei manoscritti conservati in APUG.
  • Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU). Partecipazione al gruppo di lavoro sull’Authority File in Manus on line.

Finanziamenti

  • Rifinanziato il progetto di valorizzazione della corrispondenza di Angelo Secchi, grazie al contributo del Comitato per il bicentenario della nascita.

Seminari e conferenze

  • 12 marzo 2021. Martín M. Morales – Irene Pedretti, Le ricerche in archivio: seminario APUG per i dottorandi della facoltà di Storia e beni culturali della Chiesa della PUG.
  • 2 marzo 2021. Martín M. Morales, L’epistolario di Roberto Bellarmino all’interno del ciclo di conferenze ciclo di conferenze Tra labirinti e biblioteche (link dell’incontro).
  • 7 giugno 2021. Karie Schultz, Ginevra Crosignani e Martín M. Morales: Formazione e identità confessionale: il Collegio Romano nel XVII secolo (link dell’incontro)
  • 14 giugno 2021. Roberta Grossi, Fernanda Alfieri, Alberto Cevolini e Martín M. Morales: Al limite dell’operazione storiografica (link dell’incontro)

L’Archivio storico ha organizzato una serie di seminari online per presentare le ricerche di alcuni studiosi che hanno lavorato durante quest’anno. Questa modalità di collaborazione consente di perfezionare il catalogo con informazioni frutto di ricerca specialistica e di confrontarsi con il personale dell’APUG grazie all’esperienza maturata sul patrimonio peculiare dell’archivio.

Compatibilmente con le limitazioni riscontrate durante quest’anno, l’archivio ha realizzato diverse visite per gli studenti della Gregoriana e di altre Università interessate ai fondi e alle attività svolte dall’APUG.

Una risposta a "Ricordanze 2020-2021"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.