La corrispondenza di Athanasius Kircher


Le lettere di Athanasius Kircher non sono Athanasius Kircher, furono scritte da lui e sono queste che conserviamo in archivio, e non è poco. Nel Museo kircheriano sono inoltre contenuti dodici tomi in folio di lettere indirizzate a lui, raccolte anno per anno da quarant’anni, che non solo pontefici, imperatori, cardinali e principi dell’Impero, ma anche… Continua a leggere

Il nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro con il Liceo Aristofane di Roma


L’ alternanza scuola-lavoro (ASL)  intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno di un ente, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e… Continua a leggere

Ieri come oggi …


Il 6 novembre del 1930 fu inaugurata la nuova sede della Pontificia Università Gregoriana, sotto il rettorato del P.  Giuseppe Gianfranceschi (1875-1934) e alla presenza del Cardinale Gaetano Bisleti, allora Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Discorso inaugurale del Rettore Magnifico R.P. Giuseppe Gianfranceschi SJ: “La demolizione delle case che occupavano l’area su cui sorge l’odierno… Continua a leggere

L’osservazione nella modernità: Athanasius Kircher (1602-1680), uno studio di caso


Uno studio di caso (case study) Un studio di caso è un metodo di ricerca utilizzato, nell’ambito di questioni complesse, per raccogliere ed estendere l’esperienza di ciò che è già noto da precedenti ricerche. Il risultato di quest’analisi dovrebbe tendere alla verifica o alla costruzione di un modello teorico e all’illustrazione delle sue successive applicazioni.… Continua a leggere

Cosa aprovata e bona: un “libro di segreti”


Il codice F.C. 2193 dell’APUG, un ricettario chimico-medico di piccolo formato, è risultato di particolare interesse a causa del testo tradito, di argomento insolito tra i documenti dell’Archivio,[1] e all’arco cronologico in cui è collocabile, tra fine Cinquecento e inizio Seicento. Il manoscritto è stato analizzato sotto vari aspetti (codicologico e paleografico, ma anche e… Continua a leggere