Pietro Fabro o l’arte del montaggio


Del Memoriale si conservavano, fino adesso, dodici versioni, alcune mutile e di diverso valore. Nell’incessante lavorio della catalogazione del nostro posseduto abbiamo individuato una tredicesima edizione latina e completa che, dopo una prima osservazione, presenta varianti rispetto al Mem. I, integrale e latino conservato in ARSI. Continua a leggere

L’impronta del censore


Fu il superiore generale Claudio Acquaviva (Atri 1543 – Roma 1615) che organizzò la macchina censoria che doveva ridurre al massimo la diversità, cioè, la complessità con il susseguente aumento della contingenza. Le regole saranno una formula di contingenza che cercheranno di contenere altre possibilità rispetto a quelle attualizzate al momento, per ridurre il rischio della sorpresa o della delusione. Continua a leggere

Joseph Joblin: il lungo pellegrinaggio della memoria


Nell’archivio è stato recentemente depositato il Fondo Joblin. Si tratta di 24 faldoni contenenti materiale accademico e interventi di vario tipo appartenenti al R.P. Joseph Joblin SJ professore emerito della Pontificia Università Gregoriana. P. Joblin dal 1956 al 1981 è stato alto funzionario presso il Bureau International du Travail (BIT), segretariato permanente della OIT (Organisation internationale du Travail). Questa lunga presenza gli permise di essere testimone di significativi cambiamenti nel mondo del lavoro e di alimentare proficue riflessioni intorno alle scienze sociali. Continua a leggere

Francisco Suarez, un invito alla ricerca


La facoltà di Filosofia della Pontificia Università Gregoriana ha deciso di ricordare la figura di Francisco Suárez con un convegno internazionale a realizzarsi i giorni 23 e 24 di ottobre prossimo.  Forse l’occasione dell’anniversario potrebbe essere una sfida per tornare sull’antiche carte del gesuita “granadino”. Continua a leggere