L’opera universalista di Juan Andrés


Quest’anno 2017 si celebra il bicentenario della morte del gesuita Juan Andrés (1740-1817), ideatore della Storia Universale e Comparata della letteratura. Andrés, originario della provincia di Alicante (Planes), dopo l’espulsione della Compagnia di Gesù dai territori dell’Impero spagnolo e un breve confino in Corsica, si stabilì inizialmente a Ferrara, per poi passare a Mantova come… Continua a leggere

Cosa aprovata e bona: un “libro di segreti”


Il codice F.C. 2193 dell’APUG, un ricettario chimico-medico di piccolo formato, è risultato di particolare interesse a causa del testo tradito, di argomento insolito tra i documenti dell’Archivio,[1] e all’arco cronologico in cui è collocabile, tra fine Cinquecento e inizio Seicento. Il manoscritto è stato analizzato sotto vari aspetti (codicologico e paleografico, ma anche e… Continua a leggere

Il paradosso delle miscellanee


Miscellanea Martín M. Morales La miscellanea è la disfatta dell’archivio. E’ la vittoria della pigrizia dell’archivista che non riesce comunque a rinunciare alla sua smania ordinatrice. Il raggruppamento miscellaneo mette in crisi tutto l’archivio perché nella sua arbitrarietà si manifesta ciò che, altrove, nell’ordine, si finge e si nasconde e spesso si perde: la collocazione… Continua a leggere

Istoria del Concilio di Trento di Sforza Pallavicino


Nel Fondo Concilio di Trento sono conservati i due volumi (APUG 585 – APUG 586) a stampa della Istoria del Concilio di Trento editi a Roma nel 1656. Entrambi i volumi contengono numerose correzioni ed integrazioni al testo di mano dello stesso Sforza Pallavicino. Tra i codici manoscritti si segnalano anche alcune traduzioni latine dell’Istoria tra… Continua a leggere